lunedì 26 dicembre 2011

Posta



martedì 20 dicembre 2011

23 dicembre tutti a Conversano


dicembre tutti a Conversano

martedì 13 dicembre 2011

martedì 6 dicembre 2011

Terra Madre Day


In occasione della giornata Terra Madre Day il 9 dicembre alle ore 20,00 OrtoCircuito e l'associazione Altair proietteranno il documentario di Ermanno Olmi Terra Madre
'>//www.youtube.com/watch?v=C8XeApI57Qw&feature=player_embedded">

martedì 15 novembre 2011

Award 2010

mercoledì 9 novembre 2011

domenica 6 novembre 2011

lunedì 24 ottobre 2011

OrtoCircuito e attacco Guerrilla Gardening




Primo attacco nazionale sincronizzato!!! Ortocircuito interviene per sostenere i gruppi nazionali della Guerrilla Gardening nella loro prima giornata nazionale.
Questa volta dobbiamo essere in tanti, attaccheremo su un terreno abbandonato nella zona delle case popolari vicinanze Policlinico piantando e seminando insieme.

(http://maps.google.it/maps?q=via+bottalico+bari&hl=it&ll=41.113067%2C16.866835&spn=0.008487%2C0.018572&sll=40.945052%2C17.280657&sspn=0.008509%2C0.018572&vpsrc=0&hnear=Via+Giuseppe+Bottalico%2C+Bari%2C+Puglia&t=m&z=17&layer=c&cbll=41.113165%2C16.867209&panoid=X71jeVChuCKjm8CJz5d6uA&cbp=12%2C128.47%2C%2C0%2C11.15 )

Guerrilla Gardening: primo attacco nazionale sincronizzato


Guerrilla Gardeners di tutta Italia unitevi e attaccate!

Perché venerdì 4 novembre sarà la Prima Giornata Nazionale del Guerrilla Gardening Italiano.

Tutti i gruppi regionali di Guerrilla Gardening, ognuno nella propria città, si ritroveranno in quella data per realizzare un attacco verde, dando vita così al primo attacco nazionale sincronizzato di guerrilla gardening.

Il 4 sarà una data simbolica e una gran prova per tutti i guerriglieri, volta a dimostrare che esiste un movimento realmente attivo ed organizzato.

L’azione sincronizzata può essere effettuata non necessariamente solo quel giorno e ad un’ora super precisa.. non ci sarà la diretta in mondovisione, per cui non preoccupatevi. Tutti voi GG potrete effettuare l’attacco a partire dalla data stabilita e fino a domenica 6 novembre. L’importante è farlo. E farlo tutti insieme, in quell’arco di tempo, seppur breve.

Dimostrare al mondo di essere un movimento con una connessione nazionale ben attiva aiuterà nuovi gruppi che si stanno formando ora e farà avvicinare tantissime nuove persone al Guerrilla Gardening in Italia.
Da Venerdì 4 a domenica 6 novembre, guerrilla gardeners da Trieste a Palermo, rispondete alla chiamata: fate fiorire la vostra terra per la prima volta tutti insieme.

E non dimenticate di documentare le vostre azioni con foto e video, pubblicatele sui vostri siti e blog, sul gruppo Facebook di Guerrilla Gardening All’Italiana, e mandatele poi ad info@guerrillagardening.it affinché vengano pubblicate sul sito nazionale.

L’iniziativa nasce da un’idea dei gruppi Badili Badola (Torino) e Giardinieri Sovversivi Romani (Roma), in accordo comune con diversi gruppi di altre zone d’Italia legati alla “guerriglia verde”, come Gelsomino Group Guerrilla Gardening (Soresina, Cremona), Terra di Nettuno (Bologna), Zappata Romana (Roma), e tanti altri.


Ravanelli dimenticati.Ravanelli ritrovati.



Vi è mai capitato di fare il cambio di stagione e ritrovare nel cappottone l'oggetto scomparso? Proprio quello che amavate tanto e che avevate a lungo ed invano cercato? Bene, noi di OrtoCircuito abbiamo perfino dimenticato di cercarli i nostri belllissimi e buonissimi ravanelli che avevamo piantato lo scorso anno, sono stati loro a trovare noi.
B u o n i s s i m i !






lunedì 17 ottobre 2011

Coltivare rappOrti

http://trameurbane.noblogs.org/post/2011/08/11/coltivare-rapporti/

OrtoCircuito presente a Bologna a:

Coltivare rappOrti Bologna 20-23 Ottobre 2011
L’iniziativa è completamente autofinanziata ed è libera e gratuita. Aperta a tutt*.
Programma
Giovedì 20 Ottobre 2011 Xm24 Via Fioravanti 24 Ore 21.00
Incontro pubblico con Anna Triboli su Giardinaggio urbano come forma d’arte
Venerdì 21 Ottobre 2011 Urban Center Piazza Nettuno dalle 15.00 alle 19.00
Saluto dell’Urban Center
Relazioni, verde e città
Giancarlo Paba. Relazioni sociali e pratiche di autorganizzazioneAnna Uttaro. Riattivazione di spazi urbani e partecipazione dal bassoAlessandra Olivi. Orti urbani come forma di resistenza: il caso di SivigliaMonica Caggiano. I jardins partagés di ParigiMario Coscarello. L’orto urbano come spazio sociale: il caso di Barcellona Valentina Anzoise. Mobilità sostenibile e orti e giardini universitari
A seguire aperitivo con prodotti locali di CampiAperti
Lortica Via Mascarella, 26 21.00
Presentazione del libro di G. Clement, Elogio delle vagabonde. Erbe, arbusti e fiori alla conquista del mondo, (Derive Approdi, 2011). Sarà presente Antonio Perazzi, paesaggista e botanico.
*******************************************************************************
Sabato 22 Ottobre 2011 Centro Montanari Via Saliceto, 3 dalle 10-13.30
Orti e giardini condivisi a Milano…
Il giardino degli aromi. Orto comunitario “libero orto”Orto Diffuso. Mappatura orti spazio urbanoIns-orti. NoExpo Climate CampCascina Cuccagna. centro polifunzionale d’iniziativa e partecipazione territoriale
Studi di caso
Caterina Attiani. Orti comunitari nella periferia di Belo HorizonteRachele Lapponi. Nuove forme di ruralità: l’esperienza di CampiAperti
Orti e giardini condivisi a Roma…
Eutorto. Orto exlavoratoriEuteliaOrti Garbatella. Orti urbani e didatticiZappata Romana. Ricerca e promozione su orti e giardini condivisiColtivaTorre. Progetto orticultura biologicaFilo Verde. Giardini condivisi per la sostenibilità in cittàCollettivo Orizzontale. Collettivo azione metropolitana
15.00-19.00
Presentazione della zona della Bolognina e dell’area dell’ex mercato ortofrutticolo.Workshop di progettazione partecipata e dal basso di un orto-giardino comunitario nell’area dell’ex-mercato ortofrutticolo. Coordina Monia Guarino
Xm24 Via Fioravanti 24 20.00
Cena con prodotti genuini clandestini all’ex mercato
21.30
Proiezione video.
Esperienze orti e giardini a MilanoEsperienza ColtivaTorre Roma
22.00 Concerto Mara Redeghieri. Dio Valzer, canzoni popolari anarcosindacali.
**************************************************************************
Domenica 23 Ottobre 2011 Xm24 Via Fioravanti 24 dalle 10.00 alle 13.00
Giardino Nissà. Giardino-orto comunitario ed interculturale. BolzanoNext Emerson. Orti urbani di via Dazzi. FirenzeOrto 47. Orto urbano. BolognaOrtocircuito. Orto sociale urbano. Bari
15.00-18.00
Costruzione / piantumazione partecipata di un orto-giardino mobile. Saranno disponibili materiali di riuso, piante clandestine e non, terriccio etc. Porta semi e piante!

venerdì 14 ottobre 2011

OrtoSilente Domenica 16 ottobre 2011


OrtoCircuito in Leco Silente. Contrada Castiglione Conversano.da Conversano per Putignano al km 1 girare a sinistra per Torre di Castiglione,proseguire salendo la collina,al primo nucleo di case su in cima girate a destra,200mt e siete al silente.




Il 16 ottobre si inaugura la Fiera nel Leco. La fiera ospita, gratuitamente, chiunque voglia mettere in vendita le proprie produzioni di qualsiasi tipo. All'interno del mercatino sarà possibile anche portare oggetti da scambiare (baratto), o mettere in mostra proprie produzioni artistiche. Sono previsti anche spazi per installazioni e banchetti informativi. La cucina del Leco vi coccolerà con cibi a tema. Il tema culinario del giorno sarà: basilico, mandorle e pomodori seccati al sole (prodotti piano piano al Leco). Musiche in acustico (tutti gli strumenti sono benvenuti). In occasione dell'inaugurazione della Fiera nel Leco, si terrà il primo "Torneo mondiale di Drink volley" Trofeo "Pio Fondana".

mercoledì 28 settembre 2011

Quattrolibri all'orto!


Adagiata sulla malerba dell'orto,
ascolto i grandi.
Seduta sulla vecchia sedia,
la nonna sferruzza
e racconta la vita,
oggi così lontana.
La vicina sguscia le mandorle e
inizia la fiaba.
I racconti dell'orco
fanno il silenzio.
Ecco,
i grandi raccontano le loro domande e
aspettano di scaldarsi il cuore con le parole di ritorno.
Oggi, nell'orto.


Francesca

(riflessioni sulla giornata della lettura condivisa)

martedì 27 settembre 2011

Addio a Wangari Maathai Nobel per la pace 2004




Posted by Picasa



“L’esperienza e l’osservazione mi hanno fatto capire che la distruzione del
Pianeta si estende anche all’umanità: se viviamo in un ambiente ferito,
anche noi subiamo ferite fisiche, psicologiche e spirituali. Degradare l’ambiente
significa degradare noi stessi e tutto il genere umano. Ma è vero anche il
contrario: aiutando la Terra a guarire aiutiamo noi stessi. Possiamo amare
noi stessi, amando la Terra; essere grati per ciò che siamo, proprio come
siamo grati per la generosità della Terra; migliorare noi stessi proprio
come ci sforziamo di migliorare la Terra; rendere un servizio a noi stessi,
proprio come facciamo volontariato per la Terra.”
Wangari Maathai
da “La Religione della Terra”

mercoledì 21 settembre 2011

25 settembre Quattrolibri all'orto!


BARI - OrtoCiruito

"OrtoCircuito" - Orto urbano sociale
domenica 25 settembre dalle ore 17,30 in via Caldarola - quartiere Japigia tra la chiesa S. Marco e l' Ipercoop.
Ognuno potrà portare un libro e leggere o esporre la parte che riterrà più significativa.
Nell'occasione ci sarà la possibilità di scambiarsi o regalarsi dei libri.

Posted by Picasa

RUTA

"Ruta libidinem in viris extinguit, auget in forminis"



(Regimen Sanitatis Salernitanum)


ovvero:


La ruta raffredda gli ardori maschili e accentua quelli femminili.

Per chi ne avesse bisogno la ruta è stata piantata nell'orto e
abbiamo una pianta in vaso a largo Giannella presso lo stand OrtoCircuito manifestazione ConCretaMente.









martedì 20 settembre 2011

Posted by Picasa

mercoledì 27 luglio 2011

PATATE E ZUCCHINE DI NONNA ELISA


PATATE E ZUCCHINE DI NONNA ELISA

Ingredienti:
Patate, zucchine, pomodori (pochi), ricordi (tanti), basilico, olio e sale.

Tagliate a tocchetti uguali le patate sbucciate e le zucchine sciacquate e mettetele in pentola con qualche pomodoro coprite d’acqua aggiustate di sale e incoperchiate. Cuocerà per mezz’ora o giù di lì. Spegnete, aggiungete le foglioline di basilico e mangiate. E allora? Direte voi, che ci vuole, dove sta la specialità?
Bhè io non so per voi qual è il sapore che più vi porta indietro alla gaiezza infantile, alla crudele innocenza di anni a una cifra, ma per ma questo semplicissimo piatto contiene tutti questi tesori e solo ripensarci vuol dire riaprire la stanza assolata della nostra infanzia, quella mia dei miei fratelli, genitori, zii, nonni, cugini, amichetti. Ogni boccone, che sia bollente o fresco della zuppa colorata è un frame di un film piacevolissimo da rivedere e il potere resuscitante della cucina in questo caso leva tristezza alla nostalgia riportandola ad un livello di piacere carezzevole e accogliente nel quale mi lascio cullare.
Rivedo, o meglio, rivivo la figura minuta nel fisico ma possente nell’essenza della mamma della mamma, una elevazione a potenza che nel suo caso corrispondeva con la grandezza della sua amorevole dolcezza. A volte dura e spietata, ma proprio per questo ancora più accudente.
La rivivo mentre, complice, mi chiede cosa volessi mangiare e già affetta patate e tocchetta zucchine. La mia risposta era la battuta di un copione portato con innocenza alla ribalta di un rapporto intenso, naturale e vitale. Mentre ne mangiavo allora non ero consapevole di quanto stessi ingoiando eppure mi riempiva stomaco e cuore, lo sentivo anche se imberbe. A volte, forte di una semplice schiettezza alimentata dalla sua -di nonna Elisa- immediatezza, chiedevo spudoratamente un piatto di quella zuppa tanto amata (per l’amore che rilasciava e per quello che conteneva).
La nonna Elisa attuava quello che oggi considereremmo un segreto, una raffinatezza oculata, una scelta etico-sostenibile, e che allora era puro e semplice buon senso: preparava quantità straripanti di zuppa, cosicché ne mangiassimo nell’immediato, e di rado eravamo soli, per poi riutilizzare la stessa come supporto per una minestra di riso che il solo pensiero mi inumidisce il canale lacrimale. Ma non è finita qui perché tale e tanto è il suo valore che è gustosissima sia bollente posata su crostini di pane abbrustolito (cioè avanzi induriti e fatti rinascere con una passata in forno o direttamente sul fuoco), che fredda a cucchiate piene appena imbastito da un filo d’olio, nelle estati in cui cucinare è arduo e sudato. Anche con la pasta questa zuppa contadina mette in luce la sua semplice grandezza. In questo caso lasciate finire di cucinare la pasta nella zuppa cosicché si agglutini al liquido condito e lo addensi. Risultato ingigantito da una spolverata di formaggio che oggi potrebbe essere “Parmigiano” per noi era quella plebea mistura che non aveva altro nome se non “formaggio grattuggiato”.
E ora che ci penso ho in frigo lo stretto indispensabile per questo viaggio mnemo-culinario e non mi lascio sfuggire l’occasione per un ripasso con tanto di struggimento, ma poco, perché il bello è che certi sapori non solo non in-vecchiano ma in-giovano.


Manlio

martedì 28 giugno 2011

lunedì 13 giugno 2011

Auguri!! 1 anno di Ortocircuito!


Ecco gli auguri speciali che ci ha fatto l'Aicare - Agenzia Italiana per la Campagna e l'Agricoltura Responsabile e Etica.




domenica 12 giugno 2011

Il verde reading!











Ecco le foto del meraviglioso Green Reading!! Un'esperienza che ripeteremo anche nel nostro orto!

venerdì 10 giugno 2011

Sabato 11 h 20 ImproBabèle ArkExtra duo


Performace video-musicale live
Un evento eccezionale per salutare la chiusura di ORTOBELLO



Bari - Fortino S. Antonio (entrata da Lungomare Imperatore Augusto)

Stasera venerdì 10giugno a partire dalle 19,30 Lettura pubblica e collettiva nello spazio reading di Ortobello!


Ognuno di noi è invitato ad intervenire con un contributo verde o anche altro colore per arricchire le orecchie. le anime, i cuori e gli occhi di tutti.
Allora, fatevi sotto!!

martedì 7 giugno 2011

8/11 Giugno OrtoBello e la lettura

Venerdi 10 giugno dalle 19 in poi, lettura collettiva.
Ognuno potrà leggere qualcosa di verde: una ricetta vegetariana, una favola, un pezzo di racconto, un haiku, una poesia, un limerick, una canzone, un pezzo di saggio, una riflessione personale, insomma ciò che si vuole. Ogni lettore dovrà prenotarsi iscrivendosi a questo post e avrà a disposizione 5 minuti.
Ricordate, il 10 giugno a partire dalle 19 presso la sala inferiore del Fortino S.Antonio.
ortoCircuito vi aspetta.

martedì 31 maggio 2011

8/11 Giugno OrtoCircuito si mette in Mostra


L'orto si mette in Mostra

sabato 7 maggio 2011

No al Nucleare percio' dico SI al Referundum



Per dire No al Nucleare votiamo SI al Referndum

martedì 3 maggio 2011

lunedì 18 aprile 2011

Festeggiare le Palme all'Orto? Si può.




Una domenica speciale. Il giorno delle Palme a lavorare beatamente nell'Orto e poi una buona mangiata come ormai solo gli orto circuitanti riescono fare in piena campagna-città.

giovedì 14 aprile 2011

DOMENICA 17 APRILE LA FESTA ALLE FAVE

DOMENICA 17 APRILE TUTTI ALL'ORTOCIRCUITO !

FACCIAMO LA FESTA ALLE FAVE !!
FAVE DA QUIZ ?

L'orto ci regala i suoi frutti, noi portiamo quello che possiamo e insieme facciamo una bella festa solare in Orto !!
Una bella maniera per dare il benvenuto a tutte/i i nuovo ortolanti e per stare insieme come ci piace.